.
Annunci online

morenobucciviareggio
7 dicembre 2012

Monti, Obama e il secolo americano

Dopo quasi un secolo di predominio americano in Italia e l'infiltrazione degli USA nella politica italiana, può non esserci stata una spinta statunitense all'avvento di Monti?
continua
25 luglio 2012

Monti e i tecnici allo stallo

La speranza che Monti riportasse l'Italia sotto controllo è stata vana. Sopravalutato l'effetto dipartita di Berlusconi, è chiaro che lo spread è figlio della speculazione di marca USA. I dettami della BCE sono inutili. Monti li ha seguiti non per compiacere gli ambienti conservatori europei, ma per intimo convincimento neo-liberista. Anche il salva-spread, bel colpo di reni, si è fermato a Berlino. Monti riuscirà a puntare sul federalismo europeo per dare poteri di emissione alla BCE?
continua
29 giugno 2012

Il "veto costruttivo" di Monti apre nuove vie

Monti cala il jolly del veto e costringe,insieme ad Hollande ed al fronte "della crescita", a far accettare vie nuove per la difesa dell'euro e dell'economia.
continua
26 giugno 2012

Monti si ferma a Bruxelles?

Monti va a Bruxelles il 28 giugno stretto dal consumarsi della sua esperienza di governo, insidiata dal ritorno di Berlusconi e dall'antipolitica alla Grillo, e con sul piatto un documento di UE (commissione e consiglio) , BCE, eurozona, che espone una road map per giungere ad una maggiore integrazione delle politiche dei bilanci, fiscali,bancarie, secondo le quali sono previste, in fondo, anche la possibilità della messa in comune del debito e gli eurobond. <<<< continua
27 maggio 2012

Monti, fra luci ed ombre

Monti si appoggaìia a Hollande, ma lo fa con cautela.Consapevole che non basta la politica voluta dalla BCE, tenta di far sterzare una nuova stagione politica europea. E' necessaria una forte azione politica per far avanzare la linea della crescita e riformulare il governo dell'UE. In Italia scivola nei sondaggi. Il "Salva Italia2 è al dunque con imposte e accise, che pesano molto per ceti medi e meno abbienti. In più si stanno riposizionando i partiti, Pdl in testa col ritorno di Berlusconi.Solo terzo polo e PD restano leali sostenitori. Con qualche rischio dopo le ultime amministrative. Per il PD vale il detto di Nenni: "rinnovarsi o perire"?
continua
23 aprile 2012

Per non morire di crisi

Il primo turno a Hollande lascia sperare che si allarghi il fronte di chi vuole una politica europea più rivolta al sostegno degli investimenti e dell'occupazione. E' il nuovo corso che va instaurato per superare il neo-liberismo di UE, BCE e FMI per il quale bisogna cambiare la politica della Banca Centrale e stare sul mercato con gli eurobonds, facendo al contempo operare la BCE come prestatore di ultima istanza.
continua
23 marzo 2012

Monti, Marchionne e la libertà (di insediamento)

E' preoccupante ciò che ha detto Monti a Marchionne sulla libertà di insediamento. Dimostra che non solo Monti governa rispettando totalmente i punti dettati dalla BCE, ma che condivide un'impostazione neo-liberista molto pericolosa che può condurre a danni gravi per l'Italia. Quello che ci vuole è una finanza al servizio della produzione ed un'industria al servizio degli italiani.
continua
25 febbraio 2012

Monti, il governo del sovrano

Monti è stato chiamato da Napolitano a sostituire Berlusconi al fine di riprendere credibilità in campo europeo ed internazionale. Monti e il suo governo sono sicuri, determinati, avanzano senza remore, legati al Parlamento dal voto di fiducia. Omogenei come status sociale, status economico, si presentano come una nuova aristocrazia. sono però un pericolo per i partiti che rischiano di scomporsi e ricomporsi. sotto pressione PdL e PD, mentre il terzo Polo, se riesce a staccare le componenti cattoliche ai più grandi partiti ed a mantenere Monti al comando, può costituire la base per un "gollismo all'italiana".
continua
10 gennaio 2012

Coraggio e alta politica per l'euro e l'Unione

Nell'azione europea bisogna riprendere, nell'azione politica, il concetto espresso nell'art. III-139 del Trattato Costituzionale europeo, di adottare misure di salvaguardia. Il Governo Monti ha tutta la legittimità per lavorare in questa direzione, facendo attenzione alla politica interna che deve condurre sempre in relazione all'opera in acampo europeo.
continua
13 dicembre 2011

Se la manovra non basta torni in gioco la grande politica

Se la manovra non basta, per superare i piccoli passi della Merkel, bisogna alzare il tiro della politica di grande respiro, per dare risposte forti e di avanzamento federalista in Europa.
continua
settembre        febbraio
in evidenza

29 dicembre 2010 La fine dell'anno La fine dell'anno è arrivata. Il primo decennio del  XXI secolo si è concluso. Ho riascoltato i discorsi di fine anno dei nostri Presidenti della Repubblica. Qualcuno leggeva altri andavano a memoria. Gli argomenti? Disoccupazione, emigrazione, terrorismo, studenti, assassini comuni e politici.  la costanza di tali elementi  mi è ... (continua) Leggi tutto

chi sono
moreno bucci
Rubriche
diario
I libri per chiarelettere

I nuovi mostri
Oliviero Beha





Scheda libro
Acquista online

Italiopoli
Oliviero Beha





Scheda libro
Acquista online

prossimi appuntamenti
Tutti gli appuntamenti
links
ultimi post
archivio



Blog letto 1 volte
bacheca