.
Annunci online

morenobucciviareggio
4 ottobre 2016

Barsacchi - 1986 2016

1986-2016

Sono passatitrent’anni da quando, prematuramente, il Senatore Socialista Paolo Barsacchi cilasciò.

Quel mondo,nel quale aveva lottato per far prevalere i principi in cui credeva, icardini del Socialismo, l’ideale che lo ha spinto sempre ad operare; ebbene, quelmondo non c’è più.

Non c’è piùl’Unione sovietica, anche Stati Uniti non sono più gli stessi.

E’ cresciutaenormemente la tecnologia. Si è disgregata la società.

Tutto, oquasi tutto, quello che il socialismo era riuscito a fare per il benesseredella cittadinanza, per la promozione sociale dell’umanità, è stato distrutto osopravvive malamente.

Ilcapitalismo si è sviluppato, ha sempre più assunto gli aspetti finanziari comeprevalenti. E la finanza domina il mondo.

Lafinanziarizzazione del capitalismo ha portato con sé uno sconquasso. Quando ilcapitalismo era legato alla produzione materiale, aveva bisogno del fattoreumano, che tendenzialmente cercava di mantenere al livello della sussistenza,quanto bastava per poter produrre e riprodursi. Ma gli uomini seppero alzare latesta e il “riscatto del lavoro” si ebbe con le Leghe operaie, il sindacato, ipartiti, il socialismo. In Occidente sorse e si sviluppò il “welfare”.

Ora checomanda la finanza, la produzione non ha più bisogno di tenersi buoni ilavoratori. I loro diritti scompaiono giorno per giorno. Il tenore di vitadiminuisce sempre più. Sono tornati i poveri. Il salario non cresce, anziscende verso livelli che una volta si sarebbero detti da “terzo mondo”.

In Cina, unagrande impresa di tecnologia avanzata, ha fatto sistemare delle reti fuoridalla fabbrica dove lavorano e vivono i suoi dipendenti, per impedire checontinuassero i suicidi causati dallo stress causato dai ritmi inumani dellafabbrica.

E’ tornato,come nell’antica Grecia, il lavoro degli schiavi. Ci sono un po’ dappertutto,in Asia, in Africa, in Europa, nelle Americhe.

La ricchezzadi tutto il mondo è nelle mani di poche migliaia di famiglie. Dietro di loro ilbaratro. Molti fanno finta di non vedere, ma il processo è in atto.

Le invenzionidella tecnologia non vanno a favore dell’umanità; sono esclusiva proprietàdella grassa borghesia che comanda.

Ilsocialismo ha visto scomparire la propria base umana. Nelle condizioniproduttive di oggi è quasi impossibile far ripartire un moto di ribellione, dipalingenesi sociale.

Si capiscela scelta dell’Anarchia, compiuta nell’Ottocento. Ora anche questo, però,sarebbe impossibile. La tecnologia tiene tutto sotto controllo.

Questoperché nel mondo gira il terrorismo. Ora c’è quello del fanatismo religioso. Mabasta per avere in giro tanti “grandi fratelli”, tutti più o meno allineatialla gestione del sistema.

E la guerra,l’obbrobrio dell’umanità, è una “peste nera” che non smette di girare nelpianeta.

Sopravvive –a stento – il nostro socialismo, in Europa.

Si sentonotalvolta, dalla bocca di un Papa che si è chiamato Francesco, parole cheecheggiano la necessità di riscatto del lavoro e dell’umanità.

Si è anchevisto un senatore del Vermont, Sanders, che alle primarie del PartitoDemocratico, ha avuto accenti nuovi che lo hanno fatto definire “socialista”.

A Paolo Barsacchidobbiamo, tutti noi, un “risveglio socialista” non solo per il ricordo del suooperoso essere socialista, ma per ribadire concetti semplici ed efficaci perl’umanità: pace, giustizia sociale, uguaglianza, libertà.


settembre        novembre
in evidenza

29 dicembre 2010 La fine dell'anno La fine dell'anno è arrivata. Il primo decennio del  XXI secolo si è concluso. Ho riascoltato i discorsi di fine anno dei nostri Presidenti della Repubblica. Qualcuno leggeva altri andavano a memoria. Gli argomenti? Disoccupazione, emigrazione, terrorismo, studenti, assassini comuni e politici.  la costanza di tali elementi  mi è ... (continua) Leggi tutto

chi sono
moreno bucci
Rubriche
diario
I libri per chiarelettere

I nuovi mostri
Oliviero Beha





Scheda libro
Acquista online

Italiopoli
Oliviero Beha





Scheda libro
Acquista online

prossimi appuntamenti
Tutti gli appuntamenti
links
ultimi post
archivio



Blog letto 1 volte
bacheca